Una terra illuminata dal sole 12 mesi l’anno

Gallipoli---Salento

“Un luogo incantato, un vero e proprio angolo di paradiso contornato da coste molto suggestive ed un entroterra caratterizzato da numerosi piccoli paesi attaccati tra loro e ricchi di cultura, di arte e di tradizioni.
Una terra particolarmente accogliente e che dimostra tutto il suo calore in modo particolare durante la stagione estiva e in occasione delle numerosissime sagre culinarie, eventi enogastronomici e feste patronali che caratterizzano il ricco cartellone di questa terra e che manifestano il loro coinvolgente folklore anche con i numerosi canti e balli popolari, tra cui la pizzica è certamente il più importante ed il più conosciuto. Almeno una volta nella vita bisogna proprio andarci”

Questo è quello che dicono i numerosi turisti accorsi da ogni angolo d’Italia e da tutto il mondo per trascorrere le proprie vacanze nel Salento, o semplicemente per approfittare anche solo di un week-end per
visitare i numerosi centri che costellano questa terra. Chi con il passaparola ha seguito il consiglio di amici, chi è rimasto incuriosito dalle numerose foto e recensioni sul Salento che circolano sul web, o semplicemente chi per conoscenza diretta ci è già stato e ha deciso di tornarci; sono molteplici i motivi che possono indurre i turisti ad avvicinarsi a questa terra in quanto molteplici sono le ricchezze che essa ha da offrire.

Otranto, Gallipoli, Castro e Porto Cesareo sono solo alcuni dei centri costieri di maggior prestigio, ma il fascino delle spiagge del litorale ionico e la suggestione creata nella mente del visitatore nel contemplare l’infrangersi delle onde sulle alte e poderose scogliere del litorale adriatico, non può essere certamente ridotto solo alla descrizione di queste cittadine.
Su tutto il territorio del Salento, e in modo particolare lungo le coste, sono presenti infatti molte località che, sebbene sconosciute ai più, sono in grado di regalare suggestioni e panorami di incomparabile fascino e bellezza.
Otranto e Gallipoli dal canto loro, sono senza dubbio i due centri di maggiore attrazione turistica che riescono a conciliare il relax della spiaggia con il momento culturale della visita ai meravigliosi castelli presenti in entrambi i centri e ai numerosi monumenti e testimonianze di un passato ricco di storia, arte e cultura; e tutto questo con una comoda passeggiata a piedi che permette di non perdere mai di vista il paesaggio marino.

E’ da segnalare inoltre l’offerta turistica presente in queste zone, caratterizzata da una ricca e variegata presenza di strutture ricettive di vario tipo, tra cui hotel, villaggi turistici, residence e caratteristiche masserie, che sanno conciliare un elevato livello qualitativo a prezzi che, tranne per la parte centrale di agosto, sono abbastanza contenuti rispetto alle altre mete turistiche più gettonate d’Italia.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress