Scopriamo il Veneto: tra arte, storia e cultura

Cappella Scrovegni Padova

Quando si pensa al Veneto, la prima città che vi si riconduce è Venezia. Come, d’altronde, pretendere che la città dei dogi non faccia tutto questo scalpore! La bellissima piazza San Marco, con la Basilica omonima, è un punto di incontro per tutti i turisti, che rimangono ammaliati dalla bellezze delle sue esigue forme. Inevitabile una passeggiata in gondola sulle acque del Canal Grande, che è stato per la città fonte di sostentamento per secoli, grazie al commercio. Ed è proprio solcando il “Canalazzo”, come lo chiamano gli abitanti, che si possono ammirare i palazzi più belli Venezia, i più antichi e i più carichi di storia.

Accanto a Venezia, la magica Verona, magica soprattutto per essere stata la scena su cui Shakespeare ha impiantato la trama di Romeo e Giulietta, la storia d’amore tragica ed intensa che fa ancora piangere e sognare. Quello che, a detta di tutti, è il balcone di Giulietta Capuleti è diventato meta di un pellegrinaggio, amoroso e non, che non consoce rivali. Altrettanto celebre è la statua che raffigura la stessa Giulietta: si dice che toccandole il seno sinistro, la fortuna sarà immediata!

Molto bella e importante è l’Arena, un anfiteatro degno rivale del Colosseo di Roma, che ospita durante la stagione estiva spettacoli di musica, lirica e teatro. Vicenza è la città che più colpisce per il suo assetto naturale, fatta com’è di colline e di monti che la circondano quasi stessero proteggerla da tutto e da tutti. Dopo aver visitato il suo splendido centro cittadino, non si può esulare da una visita a Marostica, dove si trova la piazza degli scacchi.

Completamente pianeggiante, invece, Padova. La città offre un centro storico di grande valore, costellato di chiese e reso ancora più affascinanti dai pregevoli affreschi che conserva, come quelli di Giotto della Cappella degli Scrovegni. La città è molto frequentata dagli studenti universitari, che qui si recano per seguire soprattutto corsi post-laurea. Per riuscire a pagarsi gli studi, molti di loro si affidano agli annunci di lavoro pubblicati nelle sezioni di “annunci di lavoro in Veneto” dei principali siti di annunci, come Kijiji.

Meno ricca dal punto di vista artistico è Rovigo, che vanta, però, un bene molto importante, il Delta del Po’. Ideale per il birdwatching, per il trekking, per il biking e per il canotaggio, la zona costiera è una fucina di attività sportive di diletto. Treviso, con le sue acque cristalline, non ha accesso al mare, ma poco distante si apre su zone molto note, come quelle di Murano e di Burano, isole lagunari, e come il Lido di Jesolo, con spiagge e pinete.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress