Messico

messico

Il Messico è il paese che unisce, geograficamente e culturalmente, il ricco e moderno Nord America al povero e contraddittorio Sud. Il paese presenta una grande varietà di paesaggi, il suo territorio è infatti molto vasto: dalle steppe e dai deserti del nord (con le catene montuose della Sierra Madre), agli altipiani della Mesa Central per raggiungere, al confine con il Guatemala, le aree tropicali dello Yucatan, del Chiapas e del Tabasco.

Il Messico ha visto nascere e morire alcune tra le civiltà più antiche: i misteriosi Maya hanno eretto qui monumenti che ancora oggi stupiscono per la loro grandiosità. I più antichi insediamenti di questa terra risalgono a circa 20.000 anni a.C., quando con ogni probabilità una popolazione Siberiana si mosse verso l’America del sud, passando per lo stretto di Bering. Affascinanti sono anche gli attuali abitanti del luogo, melanconici e allegri, gentili e ospitali, timidi, ma orgogliosi. ‘Hombre qui trabaja gasta su tiempo precioso’ (l’uomo che lavora sciupa il suo tempo prezioso) è questo un po’ lo slogan riassuntivo di un modo di pensare messicano che si adatta sempre meno al paese attuale e alle sue enormi potenzialità.

Sempre in bilico tra un sogno di progresso e una realtà arcaica, il Messico presenta i tratti somatici del paese sudamericano e la pretesa di essere qualcosa di diverso. E’ un puzzle gigantesco di colori, razze, città e scenari che tuttavia continua ad affascinare milioni di turisti ogni anno.

I luoghi interessanti in Messico sono davvero numerosi: una semplice lista rischierebbe di escludere qualche località incantevole. In generale, le ragioni più comuni che portano i visitatori stranieri in questa terra sono due: il mare e le rovine archeologiche. Per chi ama perdersi nel “blu”, la costa pacifica è frastagliata e ricca di bellissime insenature dal richiamo altisonante come Acapulco o dalle famose spiagge di Puerto Vallarta o Puerto Escondido: le coste bagnate dal Mare dei Caraibi si distinguono invece per il colore turchese dell’acqua e per la barriere coralline che creano lagune poco profonde di acqua caldissima. Per chi va in cerca dell’avventura archeologica, il Messico ospita il più grande e ricco complesso archeologico delle Americhe, gran parte dei resti sono situati nello Yucatan, terra dei Maya e degli Aztechi.

Qui sono necessari alcuni giorni per visitare tutti i luoghi più interessanti. Anche se molto caotica e non molto “turistica” Città del Messico non può essere evitata, è un’occasione irripetibile per vedere di persona la realtà di una delle più grandi e caotiche metropoli del mondo.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress