L’intensità di un viaggio fra Copenaghen e la Danimarca

veduta-di-copenhagen

Copenaghen, si trova nell’isola Sjaelland direttamente sul mare. Fu fondata nel 1167 dall’arcivescovo Absalon con il nome di Kiopmanhafn, rivolta alla costa svedese da cui dista solo 35 chilometri; per la sua posizione è da sempre il fulcro dello sviluppo del nord Europa.E’ una città a misura d’uomo, il cui centro si snoda dalla Radhuspladsen, la piazza del municipio, lungo lo Stroget la via dello shopping, fino al canale Nyhavn ricco di ristoranti, pubs e locali notturni.Da non perdere il fantastico parco Tivoli con le sue giostre, le sue ruote panoramiche, i suoi spettacoli ed i suoi giochi in cui aleggia la magica atmosfera di Andersen e delle sue fiabe. Non può mancare la visita al porto dominato, seppur simbolicamente, dal simbolo di Copenaghen la Sirenetta. Non lontano da Copenaghen in una delle più scenografiche aree naturali della Danimarca, a ridosso di un fiordo, sorge Roskilde, un villaggio vichingo e il museo Vikingeskibshallen dove sono ancora conservate le tipiche navi “drakkar”.

Nella Selandia (Sjaelland) settentrionale a ridosso delle più belle spiagge della Danimarca si possono ammirare numerosi castelli e maestose dimore tra cui Helsingor meglio conosciuto come il Castello dell’Amleto.Ad oriente, nell’isola di Fjona, non può mancare una visita a Odense terza città della Danimarca e città natale del favoliere Andersen incastonata in uno dei più bei paesaggi della nazione dove è possibile ammirare splendidi manieri di campagna. Ricca di attrazioni è senz’altro la penisola dello Jutland.Qui si trova Arhus, seconda città della Danimarca con il suo museo all’aperto di case del 600 e 700. Per chi desidera tuffarsi nel divertimento puro Legoland a Billbund impero dei mattoncini di plastica amati dai bambini, e non solo, di tutto il mondo.Nello Jutland è forte il ricordo dei famosi guerrieri; nella parte meridionale si trova infatti la più antica città danese Ribe dove un museo multimediale, il Ribes Vikinger, è in grado di trasportarvi virtualmente nell’età dell’oro di questa civiltà.

Cosa mangiare:
In Danimarca è immancabile lo Smorrebrod pane imburrato con condimenti e decorazioni servito ad ogni ora del giorno, il gravad laks (salmone affumicato marinato), i famosi dolci Danesi conosciuti in tutto il mondo e l’ottima birra come la Carlberg o la Tuborg.

INFORMAZIONI PER PARTIRE

Capitale: Copenaghen
Lingua: la lingua ufficiale è il danese.
Fuso orario: Non c’è differenza di orario con l’Italia.
Clima: In Danimarca nei mesi di aprile e maggio, il clima è mite, mentre da giugno ad agosto fa decisamente caldo. I mesi autunnali sono i più ventosi e piovosi, in inverno le temperature non si abbassano di molto e raramente nevica. Statisticamente il mese più freddo dell’anno è febbraio, con una media di -1, 2°, mentre il mese più caldo è luglio, con una temperatura media di 20°.
Telefono: Danimarca: per chiamare dall’Italia alla Danimarca, comporre 0045 seguito dal numero dell’abbonato (8 cifre). Si ricorda che non esistono prefissi telefonici interni al territorio danese.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress