La Penisola di Samanà

penisola-di-samanà

Per raggiungere Samanà da Santo Domingo sono necessari 25 minuti di viaggio circa. Sull’autostrada costiera la prima località che si nota tra migliaia di palme da cocco è Santa Barbara di Samanà, città di chiaro spirito turistico che del suo passato conserva solamente il nome e ‘la Churcha’, antica costruzione che oggi ha assunto il ruolo di chiesa evangelica dominicana. Oggi infatti l’antico villaggio di pescatori si è trasformato in una moderna città turistica ricca di alberghi, ristoranti e bar.

Ciononostante è ancora possibile assaggiare antichi sapori come il Pan de Gengibre (pane di zenzero) o una torta tradizionale denominata Yaniqueques. Samanà si trova a 245 chilometri a nord-ovest di Santo Domingo, in una zona ricca di laghi e di cave di marmo, una fonte unica per l’edilizia nazionale. La località di Santa Barbara di Samanà venne fondata dal brigadiere Francisco Rubio Penaranda, governatore dell’isola. Ogni anno dal 4 dicembre si celebrano le feste patronali di Samanà, con le rituali danze Bambulà. Per chi ama la buona cucina Samanà è l’ideale. Tra le specialità c’è sicuramente il pesce al cocco.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress