Itinerari della Palermo Naturalistica: l’area naturale di Capo Gallo

area-naturale-Capo-Gallo

Oltre ad essere una delle città più belle e più ricche dal punto di vista del patrimonio artistico-culturale, la città di Palermo offre anche un tipo di vacanza incentrato sulla scoperta della natura.
L’area naturale di Capo Gallo, nelle vicinanze del capoluogo siciliano, è il fiore all’occhiello della zona, e uno dei posti più belli, incontaminati e selvaggi d’Italia e della Sicilia, dove la macchia mediterranea la fa da padrona.

Perciò se hai intenzione di visitare quest’area, è consigliabile prenotare una camera in un albergo o un B&B a Palermo, che offre un’infinità di servizi per raggiungere in tutta agevolezza Capo Gallo.

Il promontorio si trova tra i golfi di Mondello e Sferracavallo; la riserva naturale vera e propria invece è ubicata lungo il versante settentrionale, ed è importantissima per la presenza di un elevatissimo numero di specie di animali e piante tipiche e diversissime, che la rendono un luogo fortemente biodiverso.

La riserva naturale ha ben tre accessi: da Mondello, da Sferracavallo e dal versante meridionale della riserva stessa, che grazie alla presenza di una strada comunale permette di raggiungere quota 527 metri e godere di un panorama suggestivo e mozzafiato.

Come detto poc’anzi, la biodiversità la fa da padrona: fauna e flora convivono in armonia, e sono tantissime le specie animali e vegetali uniche e rare: basta pensare ad alcune piante di limonio, ad alcune orchidee rarissime, alla presenza di falchi, gruccioni, occhiocotti e fringillidi, tutte specie a rischio e in via di estinzione, oltre che rare.

Una vacanza da queste parti è una vera e propria esperienza di vita, e la riserva presenta diversi percorsi che hanno come denominatore il fatto di far conoscere a fondo Capo Gallo: I percorsi terrestri della riserva naturale di Capo Gallo sono 10: Piano dello stinco, Semaforo, Punto Panoramico, Bauso Rosso, Coda di Volpe, Pietra, Tara Costa, Sparavento, del Gabbiano, dei Cavaddari e Marinella:Faroo sono i sentieri che permettono di avere una visione a 360° del promontorio e della riserva.

Anche la riserva naturale marina è parimenti spettacolare e tutelata, e si estende dal Isola delle Femmine fino a Capo Gallo. E’ suddivisa in zne in cui la balneazione è vietata, consentita o parzialmente consentita, e qui, fauna e flora, sono protette. Ricciole, palamiti, pesci luna, seppie, polpi e scorfani sono la norma, e vivono in un habitat purissimo e incontaminato.

La riserva naturale marina concede alcune zone di immersione per gli amanti del diving, soprattutto nei pressi di Punta Barcarello.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress