I luoghi da visitare in una vacanza in Egitto

località-diluxor

Accanto all’Egitto dei faraoni, delle piramidi e dei templi mastodontici, ne esiste un altro, più sobrio, meno conosciuto, ma certamente non meno affascinante: è l’Egitto Copto, l’Egitto cristiano. La terra dei faraoni fu, infatti, una delle prime ad abbracciare la religione di Cristo e certamente la primissima ad inventare il monachesimo organizzato. Chiese e monasteri, spesso assai ben conservati, sono i testimoni della nascita di una cultura che affonda le sue radici nel glorioso passato dell’Egitto e che, nonostante la conquista araba, continua a prosperare almeno fino al XIII secolo. “ci sarà un altare a Jahve in mezzo al Paese d’Egitto e una stele in onore di Jahve lungo le sue frontiere. Ci sarà un segno e un attestato per Jahve degli eserciti nella terra d’Egitto”

I luoghi

IL CAIRO El Qahirah, “la vittoriosa”: capitale e maggiore centro culturale arabo, è una delle più grandi metropoli del mondo (circa 14 milioni di abitanti). La sua fondazione si perde nella notte dei tempi, e la sua storia è densa di importanti avvenimenti di cui conserva ancora splendide e preziose testimonianze. Uno dei luoghi più interessanti della città, è LA CITTADELLA (El Qala), imponente fortezza fatta costruire in posizione dominante dal Saladino nel XII secolo (1176), con l’annessa Moschea di Mohamed Alì, (la cosiddetta Moschea di Alabastro) dai cui spalti si gode un suggestivo panorama della città. Innumerevoli le Chiese Cristiano-Copte, da visitare: dalla Cattedrale di S. Marco, primo apostolo cristiano in Egitto, alle varie chiese della Vergine a Zaitun e a Matariya. Tra i luoghi caratteristici del Cairo vanno sicuramente annoverati i mercati (suk), spettacolari e situati tra i vicoli tortuosi della città vecchia. Il Bazar di Khan el-Khalili, è il più importante della città e risale al XIV secolo.

ALESSANDRIA Seconda città egiziana direttamente sul Mediterraneo e fondata da Alessandro Magno nel 331 a.C.. È  considerata la culla della Civiltà greco-romana. Il Museo Greco-Romano, le Catacombe di Kom al Shuqqafa, la Moschea di Abu Al Abbas al Marsi, la più grande moschea della città, il Forte di Quaibay (1480), costruitosul sito del “Pharos” il più antico faro di Alessandria, andato distrutto, ma celebrato come una delle mitiche “sette meraviglie” del mondo antico.

HURGADA L’antica città di Ghardaka, a 600 km a sud del Cairo, sulla costa del Mar Rosso, caratterizzata da lunghe spiagge di sabbia. È attualmente una delle località turistiche di maggior richiamo del Mar Rosso.

LUXOR L’antica TEBE, capitale per circa 1500 anni dalla XII alla XX dinastia. Raggiunse il suo massimo splendore con i faraoni quali Amenophis III, che iniziò la costruzione del Tempio di Luxor, dedicato al dio Sole Amon Ra, poi continuata da Tutankhamon e da Ramses II.

ASWAN Divenuta famosa dopo la costruzione della colossale NUOVA DIGA, realizzata tra il 1960 ed il 1971 sul lago Nasser e che permette la fornitura di energia elettrica a tutto il paese, è anche celebre per il suo splendido clima.  Si trova ad Aswan l’obelisco incompiuto (42 metri di altezza per 1.197 ton. Di peso), il più grande del mondo, mai eretto perché spezzatosi in fase di lavorazione.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress