Bruxelles capitale europea

bruxelles

Pur non raggiungendo appena il milione di abitanti Bruxelles è una città cosmopolita che unisce all’eleganza urbanistica una dimensione umana che la distingue da altre grandi città. Con i suoi 1.700 ettari di foresta, 900 ettari di parchi, piccoli laghi e piazze con grandi giardini, offre ai suoi abitanti ed ai visitatori un ambiente a misura d’uomo. In questo blog di viaggi proveremo a descriverla nei suoi aspetti più interessanti. Il cuore della città è un’isola pedonale ed è sufficiente una passeggiata di qualche ora per passare dall’antico al moderno e dalla città alta a quella bassa. Da visitare: la splendida Grand-Place con i suoi palazzi barocchi; l’Ilot Sacré, un dedalo di viuzze sempre animate, con nomi dettati dal commercio che vi si svolgeva (via del Pepe, via del Burro, via del Pane, via del Mercato delle Erbe ecc.); la Piazza Reale con il Palazzo Reale ed i vari altri palazzi che vi si affacciano; il quartiere del Sablon, regno degli antiquari e zona in cui ogni mattina si tiene il mercato delle pulci.
Chi cerca un hotel a Bruxelles rimarrà sorpreso nel constatare che i prezzi sono più bassi di quanto si possa immaginare. Le zone più ricercate sono quelle del centro dove però per trovare camere libere è necessaria una prenotazione di hotel anticipata per evitare spiacevoli sorprese.

Durante la nostra visita in città non sono da dimenticare i moltissimi musei, grandi e piccoli, che possono soddisfare tutti gli interessi. Fra i più importanti ricordiamo il Museo della Città di Bruxelles, nella Grand Place, ricco di collezioni e plastici, testimonianze delle tradizioni culturali e folcloristiche. Il Municipio, con la ‘Sala Gotica’ e arazzi stupendi; il Museo di Arte Antica con capolavori di pittura belga dal XIV secolo e il Museo di Arte Moderna con collezioni di pittori belgi dal XIX secolo. Citiamo inoltre l’Autoworld, Museo dedicato alla storia dell’automobile dal 1886 a oggi oltre a molti altri specializzati in aspetti diversi della creatività come il Museo del Costume e del Merletto, il Museo degli strumenti musicali del Conservatorio reale di Musica, l’Istituto Reale di scienze naturali, La Casa di Erasmo, il Museo dei Trasporti urbani, il Museo della birra, il Museo del Cinema e molti, molti altri.
Un’ottima rete di mezzi pubblici formata da autobus, tram e metropolitana permette di raggiungere qualsiasi quartiere in breve tempo, dall’aeroporto (che dista 14 Km. dalla città) si raggiunge il centro in 20 minuti con un treno diretto. Molte stazioni della metropolitana sono decorate con opere di grandi artisti belgi contemporanei e meritano una visita.

La città offre inoltre una grande varietà di spettacoli: opera, teatro, cinema a prezzi molto contenuti oltre alla grande tradizione jazzistica di Bruxelles con frequenti festival musicali. Ristoranti per tutti i gusti, in città ve ne sono quasi 2.000, con cucina tradizionale belga, francese e internazionale. Ed infine, ma non ultima, la birra: in passato quasi tutti i villaggi avevano la loro fabbrica di birra e molte di queste sono ancora in attività con produzione di alta qualità. ‘

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Powered by WordPress